Raccomandato dal vostro sistema immunitario Bioflorin® Immuno con vitamina C

  • Benessere per la vostra flora intestinale
  • Protezione per il vostro sistema immunitario
  • Contiene batteri lattici e vitamina C
  • Disponibile anche in compresse masticabili compresse masticabili per bambini dai 3 anni in su
Per saperne di più

Il nostro sistema immunitario

Il nostro sistema immunitario

Il sistema immunitario è il sistema che difende il nostro organismo: come un invisibile scudo protettivo, crea una barriera contro molti fattori ambientali nocivi e alterazioni dannose all’interno del nostro corpo. La funzione principale del sistema immunitario consiste nel respingere gli agenti patogeni che penetrano nel corpo, come virus, batteri e sostanze estranee.

Il sistema immunitario è costituito da tre elementi che agiscono insieme. Il primo è rappresentato dalla cute e dalle mucose che formano una barriera fisico-chimica. Il secondo è costituito dai fagociti che combattono tutte le sostanze “estranee” al corpo. Il terzo componente è costituito dagli anticorpi creati dall’organismo contro gli attacchi dei virus con i quali entriamo in contatto nel corso della nostra vita.

Oltre all’alimentazione, anche un intestino sano favorisce il funzionamento del sistema immunitario. A tal proposito è fondamentale il compito della flora intestinale. Essa si compone di un gran numero di batteri intestinali di vario tipo. Allo stesso tempo, la flora intestinale ci aiuta a digerire e costruisce per noi importanti vitamine e acidi grassi.

Se il nostro sistema immunitario è indebolito, non solo siamo più inclini alle infezioni, ad es. attraverso virus e batteri, ma spesso ci sentiamo anche stanchi e ci affatichiamo più facilmente, ad es. Ce ne rendiamo conto soprattutto quando affrontiamo grandi sforzi fisici o mentali. La carenza di sonno, lo stress (anche positivo), gli influssi esterni nocivi, uno stile di vita poco sano, ma anche il clima invernale freddo-umido possono avere un effetto negativo sulle nostre difese immunitarie.

Con un’alimentazione e uno stile di vita sani ed equilibrati possiamo rafforzare il nostro sistema immunitario. Per la nostra alimentazione è particolarmente importante assumere quantità sufficienti di vitamine, sali minerali, fibre e acidi grassi insaturi. Inoltre, favoriamo il nostro sistema immunitario anche praticando regolarmente esercizio fisico all’aria aperta e dormendo abbastanza. Ma non dobbiamo dimenticare di aiutare anche la nostra flora intestinale.

Flora intestinale & sistema immunitario

Flora intestinale & sistema immunitario

La flora intestinale, definita in medicina anche come parte del microbioma umano, è costituita dall’insieme di tutti i microorganismi presenti nell’intestino. Nel nostro intestino possono, infatti, aggirarsi oltre 400 specie diverse di batteri. Quanto maggiore è la loro diversità, tanto più è sana la flora intestinale. Tuttavia, ciò dipende anche dalla tipologia dei singoli microorganismi presenti nell’intestino. Un equilibrio naturale è certamente di vantaggio. In caso di squilibrio, invece, è possibile distinguere tra germi intestinali utili (fermenti lattici come il Lactobacillus fermentum) e germi nocivi, che possono ad esempio provocare diarrea.

Da alcuni anni ormai, l’intestino si trova sempre più al centro dell’interesse nel campo della ricerca. Ad oggi sappiamo che la flora intestinale può incidere sulla nostra salute e sul nostro benessere da vari punti di vista. Il suo ruolo è particolarmente importante nel funzionamento del sistema immunitario. Infatti, una flora intestinale sana e stabile non solo protegge dalle infezioni causate da agenti patogeni, ma favorisce complessivamente la nostra salute e le nostre difese immunitarie in diversi modi.

Se il delicato equilibrio dei nostri microorganismi intestinali viene alterato, possono manifestarsi rapidamente problemi della digestione e altri disturbi.

La flora intestinale individuale si sviluppa nel corso dei primi anni di vita e si compone in maniera molto diversa da una persona all’altra. La composizione dei batteri intestinali dipende, oltre che da fattori genetici, da determinati fattori esterni come le abitudini alimentari, lo stile di vita e le malattie precedenti. Un’alterazione della flora batterica dovuta ad un’alimentazione insolita, a determinati medicamenti o malattie può, ad esempio, causare problemi della digestione o indebolire il sistema immunitario.

La flora intestinale favorisce il nostro sistema immunitario attraverso vari meccanismi:

Trainingspartner Immagine: collaborazione

Il nostro sistema immunitario considera i batteri di una buona flora intestinale come dei “corpi estranei”. In questo modo le difese immunitarie dell’organismo vengono continuamente stimolate e attivate per poter reagire immediatamente in caso di infezione da germi nocivi, rendendo disponibili ad es. quantità sufficienti di macrofagi e producendo rapidamente anticorpi. Il batterio Lactobacillus fermentum produce acido lattico e fa parte dei normali colonizzatori dell’intestino sano.

Barriere Immagine: barriera

Alcune sostanze nutritive, come i sali minerali e l’acqua, vengono assorbite attraverso la mucosa dell’intestino crasso. Le cellule della mucosa rivestono le pareti interne dell’intestino crasso. Le fenditure presso le quali si incontrano le cellule epiteliali, in una flora intestinale sana sono occupate da determinati batteri intestinali utili (qui in rosso). Ciò impedisce ai possibili agenti patogeni (in nero) di penetrare nel nostro organismo.

Verdrängung Immagine: allontanamento

I batteri intestinali utili (rappresentati in giallo), come I batteri lattici, attraversano lo stomaco e l’intestino tenue e giungono nell’intestino crasso. Lì possono stabilirsi e moltiplicarsi particolarmente bene e producono, tra l’altro, anche l’acido lattico. I batteri nocivi (rappresentati in nero) non trovano così spazio o sostanze nutritive sufficienti per stabilirsi e moltiplicarsi. Inoltre, l’acido lattico impedisce la loro crescita.

La ricerca si concentra anche su altri aspetti che vengono influenzati dalla flora intestinale. Infatti, la composizione dei batteri può determinare cosa ci piace mangiare, o se ad esempio tendiamo ad essere sovrappeso. Malattie come l’obesità, la depressione, la neurodermite, le allergie, l’asma o le malattie autoimmuni si trovano pertanto al centro della ricerca sull’intestino.

Vitamina C

Vitamina C

L’importanza della vitamina C per il sistema immunitario è stata riconosciuta precocemente dato che i pazienti con scarso apporto di vitamina C sono più inclini a contrarre infezioni. Tuttavia, è interessante notare più in dettaglio come agisce la vitamina C: essa contribuisce alla normale formazione del collagene. In questo modo costituisce il presupposto del primo componente del sistema immunitario, ovvero la cute e le mucose.

Questi tessuti sono particolarmente ricchi di collagene e agiscono come una barriera contro le sostanze nocive e gli agenti patogeni. Senza la vitamina C si compromette la formazione del collagene e quindi anche il corretto funzionamento dello strato protettivo. La vitamina C non contribuisce solamente alla formazione della cute e delle mucose, ma è importante anche nella formazione sana di ossa e cartilagini, gengive e vasi sanguigni.

Inoltre, la vitamina C è indispensabile per il secondo componente del nostro sistema immunitario, ovvero i nostri fagociti. Senza la vitamina C i fagociti diventano lenti e non raggiungono più i batteri. In assenza prolungata di vitamina C, i fagociti possono persino morire. Di conseguenza, questo importante componente del sistema immunitario smette di funzionare e i batteri possono diffondersi più facilmente nel nostro organismo.

In caso di grande sforzo fisico, stress, alimentazione poco sana, esposizione a tossine ambientali e determinate malattie possono liberarsi sostanze nocive come ad es. i radicali liberi. Essi provocano il cosiddetto stress ossidativo che ci indebolisce e provoca un rapido invecchiamento delle nostre cellule. La vitamina C aiuta anche in questo caso, poiché riesce a catturare i radicali liberi e a proteggere così dalle conseguenze dello stress ossidativo, limitando i segni in caso di sforzo particolare, come ad esempio la stanchezza.

Bioflorin® Immuno FAQ

Bioflorin Immuno

Cos’è Bioflorin® Immuno?

Bioflorin® Immuno è un integratore alimentare arricchito con 1 miliardo di fermenti lattici vivi e vitamina C. In questo modo contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario.

Buono a sapersi: il batterio Lactobacillus fermentum PCC produce l’acido lattico e fa parte dei normali colonizzatori dell’intestino. Studi clinici ne hanno potuto evidenziare l’influsso positivo sul sistema immunitario.

Quando posso assumere Bioflorin® Immuno?

  • Per prevenire le malattie
  • Per rafforzare il sistema immunitario ad es. in caso di influenza
  • Per rafforzare l’organismo contro fattori ambientali nocivi come ad es. il clima freddo
  • Nei bambini, ad es. per rafforzare il sistema immunitario prima di iniziare la scuola, dopo le vacanze e quando cambia il clima
  • Come cura, per favorire l’intestino e il sistema immunitario
Bioflorin Immuno Kids

Bioflorin® Immuno è adatto per i bambini?

Bioflorin® Immuno Kids è adatto per i bambini a partire da tre anni. Le compresse masticabili sono disponibili al gustoso sapore di fragola.

Per quanto tempo e in quale dosaggio posso usare Bioflorin® Immuno?

Per bambini e adulti si consiglia una dose giornaliera di 1 capsula al giorno. Bioflorin® Immuno può essere assunto anche per un lungo periodo.

Bioflorin® Immuno

20 capsule da ingerire Per 1 capsula % VNR (valori nutritivi di riferimento)
Lactobacillus fermentum, PCC 1 miliardo di UFC (unità formanti colonie)
Vitamina C 80 mg 100%

1 capsula al giorno da ingerire con un bicchiere d’acqua, durante i pasti.

Bioflorin® Immuno Kids

20 compresse masticabili Per 1 capsula % VNR (valori nutritivi di riferimento)
Lactobacillus fermentum, PCC 1 miliardo di UFC (unità formanti colonie)
Vitamina C 50 mg 63%

1 tavoletta masticabile al giorno, durante i pasti.

Bioflorin® Immuno è senza glutine?

Bioflorin® Immuno e Bioflorin® Immuno Kids non contengono glutine.

Bioflorin® Immuno può essere assunto anche in caso di intolleranza al lattosio?

Bioflorin® Immuno e Bioflorin® Immuno Kids possono contenere tracce di lattosio.

Bioflorin® Immuno può essere usato durante una terapia antibiotica?

Dopo aver consultato il medico, Bioflorin® Immuno può essere assunto anche nel contesto di una terapia antibiotica. In tal caso, è necessario assumere il medicamento a distanza di 1‑2 ore dall’antibiotico.

Dove posso acquistare Bioflorin® Immuno?

Bioflorin® Immuno, può essere acquistato in farmacia o drogheria senza obbligo di ricetta. Bioflorin® Immuno esiste nella confezione da 20 capsule, e Bioflorin® Immuno Kids, nella confezione da 20 compresse masticabili (al sapore di fragola).